Accademia Osteopatia, avvalendosi della collaborazione di Centro Studi Synapsy, ha sviluppato un programma didattico di Tipo I che, nei primi due anni, integra i principi e le metodologie applicative proprie dell’Osteopatia, al fine di consentire allo studente di acquisire le competenze ed abilità proprie della professione di Massaggiatore e Capo Bagnino degli Stabilimenti Idroterapici (Arte Ausiliaria delle Professioni Sanitarie).
Gli anni formativi successivi completano la formazione del professionista in ambito osteopatico con il conseguimento del Diploma in Osteopatia D.O.

I requisiti d’accesso

Il percorso di Osteopatia di TIPO I è rivolto a cittadini italiani e stranieri, regolarmente presenti sul territorio italiano, i quali, all’atto dell’iscrizione, siano in possesso dei seguenti requisiti:

  • compimento del 18° anno di età;
  • possesso di un diploma di scuola secondaria di secondo grado.

La relativa documentazione dovrà essere presentata all’Ente di formazione entro l’inizio del percorso formativo.

I candidati stranieri o italiani in possesso di titolo di studio straniero dovranno inoltre consegnare diploma di maturità/laurea con traduzione asseverata (se conseguito in un Paese della Comunità Europea) o dichiarazione di valore (se Paese extra-UE) del Consolato o Ambasciata Italiana del Paese ove lo stesso è stato conseguito.

Il percorso

Tipologia Formativa caratterizzata dall’accesso diretto dopo la formazione scolastica superiore, senza una precedente formazione sanitaria.

Anni di corso: 5 (2+3)
Lezioni frontali: 2.800 ore
Tirocinio osservazionale e partecipato: 1.000 ore

La frequenza

La frequenza degli studenti alle attività di didattica frontale teorico-pratica è obbligatoria in misura minima del 90% nel primo biennio (requisito necessario per l’ammissione all’esame per l’abilitazione come MCB). Durante il triennio la frequenza è obbligatoria per il 70% delle ore totali.

Il tirocinio

Il tirocinio pratico-clinico rappresenta una componente essenziale della formazione degli osteopati, da svolgere in un ambiente idoneo e appositamente dedicato che consenta di fornire attività pratica di elevata qualità, nel rispetto delle normative vigenti. Il tirocinio pratico – clinico comprende minimo 1.000 ore di pratica con supervisione da espletarsi in diverse modalità (tirocinio guidato nella sede clinica di riferimento scolastico, tirocinio osservazionale e partecipato, affiancamento alla didattica…).