Il presente regolamento vuole sintetizzare solo le principali norme pratiche necessarie per il buon funzionamento dell’Istituzione scolastica, mentre i riferimenti di fondo inalienabili si intendono riconducibili alle norme generali che devono ispirare ogni convivenza civile, al reciproco rispetto di ogni componente, ai diritti e ai doveri propri di ogni ruolo e ai normali criteri di buona educazione.

Tutto ciò nell’esclusivo interesse di tutti coloro che, a vario titolo, quotidianamente, vivono questa esperienza scolastica in questo Istituto.

RISPETTO RECIPROCO DELLE PERSONE

In questo Istituto non sono ammessi comportamenti, gesti, azioni ed espressioni che ledano, il rispetto della dignità, delle opinioni, del credo religioso, del ceto sociale, dell’etnia altrui, e ciò vale per ogni componente scolastica – direzione, docenti, studenti e personale scolastico – a prescindere dai diversi e rispettivi ruoli. Sono quindi inammissibili:

  •  espressioni scurrili;
  •  ingiurie;
  •  manifestazioni di intolleranza razziale o religiosa;
  •  comportamenti comunque inadeguati e non rispettosi di una sede scolastica.

RISPETTO PER L’ATTIVITA’ DIDATTICA

Per comportamento corretto va intesa la disponibilità ad assolvere con serietà ed assiduità il proprio dovere di studente, collaborando con gli insegnanti per rendere produttivo il processo di formazione in un clima di serena convivenza.

Non è pertanto consentito:

  • arrecare disturbo al regolare svolgimento delle lezioni.
  • assumere alimenti o bevande in classe ad esclusione dell’acqua.
  • utilizzare telefoni cellulari durante le ore di lezione in aula.

RISPETTO DELLE STRUTTURE

In relazione all’utilizzo ed alla cura delle strutture scolastiche si rimanda alla premessa di questo regolamento nella considerazione che tutto l’apparato strutturale  è messo al servizio di coloro che frequentano questo Istituto, con le modalità previste dalle esigenze proprie di una Scuola. Resta fermo il criterio generale che tutto quanto è riconducibile al concetto di danneggiamento sarà addebitato alle responsabilità individuali e collettive.

Nel rispetto della normativa vigente in materia di norme di sicurezza, gli studenti sono tenuti a adottare comportamenti che non mettano in alcun modo a repentaglio l’incolumità propria, dei propri compagni e del personale scolastico.

Non è  consentito:

  •  tenere atteggiamenti  inadeguati nei corridoi o nei luoghi comuni.
  •  utilizzare le vie di fuga per entrare ed uscire dall’edificio scolastico;
  •  disattendere le norme relative all’utilizzo dei laboratori e delle strumentazioni in essi contenute;
  •  circolazione scorretta con mezzi auto e motocicli all’interno dell’area scolastica.

Non è consentito:

  • degradare le superfici interne ed esterne della struttura scolastica con scritte, graffiti, incisioni, impronte, adesivi, versamento di liquidi, affissione di manifesti (non concordate con la direzione);
  • arredo (banchi, seggiole, scrivanie, lettini, cuscini, armadi, lavagne ecc.) con scritte, incisioni ecc. ed utilizzi impropri;
  • esercitare atti di vandalismo su qualsiasi tipo di struttura ed attrezzatura di cui la scuola dispone;
  • disattendere deliberatamente, o per negligenza, le procedure indicate dagli insegnanti per l’utilizzo delle strumentazioni dei laboratori o farne un uso improprio;
  • assumere comportamenti inadeguati all’ambiente scolastico che, anche involontariamente, possano essere fonte di danni a strutture, arredi od attrezzature (es. sedersi sui piani dei banchi e dei lettini delle aule e dei laboratori).

L’utilizzo dei LABORATORI E DELLE AULE SPECIALI sarà sempre effettuato con la presenza del Docente responsabile. In particolar modo nei laboratori tecnici dovranno essere scrupolosamente seguite tutte le apposite norme di utilizzo e di sicurezza esposte nei laboratori stessi.

Considerando il proprio ruolo di  figura professionale che opera in ambito sanitario, l’allievo è tenuto ad avere un aspetto decorso e, soprattutto nei laboratori, a presentarsi con la divisa professionale: pantaloni, maglietta e scarpe adeguate.

Appositi pantaloni, maglietta fornita dalla Scuola  a maniche corte, il tutto di cotone e colore bianco. Le calzature devono essere dedicate allo scopo (ginniche, zoccoli o comunque calzature con suole in gomma). Ogni allievo deve provvedere con cura alla predisposizione e manutenzione delle attrezzature individuali e al massimo rispetto delle attrezzature della Scuola. Per eventuali danneggiamenti vale quanto espresso anche nel paragrafo precedente.

ORARIO DELLE LEZIONI

Il rispetto dell’orario  delle lezioni è una delle condizioni necessarie per il buon funzionamento della Scuola.

L’ingresso nell’edificio scolastico è consentito quindici minuti prima dell’inizio delle lezioni. Al termine dell’ultima lezione non è consentito restare all’interno delle aule.

INTERVALLI

Per gli intervalli previsti dall’orario scolastico si deve rispettare l’ora di inizio e l’ora di fine attuando  un pronto rientro in classe all’orario di ripresa della lezione. Eventuali ritardi superiori ai 10’ devono essere indicati sul registro di classe e sarà facoltà della Direzione conteggiarli come assenza.

USCITA DALLE AULE DURANTE LE LEZIONI

L’uscita dalle aule durante le lezioni è consentita con l’assenso del Docente  per le ovvie possibili  esigenze fisiologiche. Come è noto a tutti però, spesse volte le uscite dall’aula sono pretestuali e non dettate da vere necessità e il continuo andirivieni nuoce a chi esce e a tutta la classe. Si confida nel senso di responsabilità degli allievi per evitare queste situazioni.

TRASFERIMENTI INTERNI

I trasferimenti interni degli allievi per recarsi nei laboratori o  nelle aule speciali, devono avvenire nel massimo ordine e silenzio per non disturbare le lezioni in corso nelle altre aule.

INGRESSI CON MOTO E BICICLETTE E RELATIVI PARCHEGGI

E’ tassativamente vietato entrare nell’area scolastica con autovetture ad eccezione di coloro che per gravi e documentati motivi hanno fatto esplicita richiesta scritta alla Direzione e ne sono stati autorizzati.

E’ consentito agli Allievi l’ingresso con moto o biciclette che devono essere ordinatamente parcheggiate negli appositi spazi segnalati (parcheggio con ingresso da Via dei Caniana).

La Direzione non risponde per nessuna ragione di eventuali danneggiamenti arrecati alle auto, alle moto ed alle biciclette che sono da considerarsi a tutti gli effetti liberamente parcheggiati in area privata ma priva di ogni responsabilità di custodia.

Per le moto si raccomanda una andatura a “passo d’uomo” per evidenti ragioni di sicurezza di tutti. A coloro che dovessero rendersi responsabili di velocità sostenute o di comportamenti inadeguati verrà impedito l’ingresso in moto per tutto l’anno scolastico.

CELLULARI E USO DEL TELEFONO INTERNO

L’uso del cellulare è vietato durante le lezioni. Il cellulare deve rimanere spento o comunque in modo silenzioso in modo che non arrechi nessun disturbo all’attività didattica.

OGGETTI DI VALORE

Ogni allievo è responsabile degli oggetti di valore in suo possesso per i quali è bene abbia le necessarie cure, precauzioni e avvertenze che per nessuna ragione possono essere demandate a questo Istituto.

DIVIETO DI FUMARE

Visto il Decreto Legge emanato dal Consiglio dei Ministri, si comunica il divieto assoluto di fumo in tutte le aree scolastiche compreso il cortile, le terrazze e i garage. utilizzo delle sigarette elettroniche limitatamente agli ambienti chiusi. I trasgressori saranno sanzionati secondo quanto previsto dalla Legge.

REGISTRAZIONI AUDIO-VIDEO DELLE LEZIONI

In ottemperanza alle normative inerenti la privacy e ai diritti d’autore, è severamente vietato effettuare registrazioni sonore o video delle lezioni a meno di espressa autorizzazione del docente o del soggetto ripreso.

ASSUNZIONE O DISTRIBUZIONE  DI SOSTANZE STUPEFACENTI

A prescindere dalle ragioni di salute e di ordine legale, si ribadisce che da parte di questa scuola non può e non vuole esserci nessuna tolleranza in merito a questo problema, data la profonda consapevolezza dei danni che esso provoca.

Di fronte a possibili fenomeni di spaccio questo istituto intende agire con tutto il rigore e la fermezza possibile, non escludendo anche iniziative legali e giudiziarie nei confronti di coloro che oltre a danneggiare loro stessi , producono un grave danno agli altri solo per un proprio tornaconto.

Sono inoltre previste iniziative attuate all’interno della scuola con l’ausilio degli organi competenti di polizia giudiziaria per prevenire e contrastare con ogni mezzo possibile il verificarsi di situazioni così problematiche.

PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI

Eventuali  gravi comportamenti  che non tengono conto del minimo richiesto dalle normali regole della convivenza civile impone a questo Istituto anche la necessità di stabilire una regola di accettazione di quanto concerne il buon svolgimento di una attività che vuole essere didattica ma anche formativa.

Al di là delle normali regole fissate dalla normativa scolastica in vigore e dal regolamento scolastico di questo Istituto, comportamenti gravemente inadeguati al contesto scolastico riguardanti i rapporti con i docenti, i rapporti con i compagni, la detenzione e/o l’uso di sostanze stupefacenti, la grave incuria o il danneggiamento di strutture scolastiche, il totale disimpegno, le continue assenze e i ritardi ingiustificati, qualora  gli interventi effettuati, i richiami e le ammonizioni non producessero l’effetto sperato, potrebbero portare anche all’allontanamento definitivo da questo Istituto.  Per i casi più gravi l’allontanamento può essere deciso in qualunque momento dalla Direzione anche senza  precedenti ammonizioni.

CONSIDERAZIONE CONCLUSIVA

Come indicato nella premessa tutte queste norme sono poste e richiedono di essere ottemperate non in nome di astratti rigori disciplinari ma per dovuti riferimenti formativi e di funzionalità organizzativa, nell’esclusivo interesse di tutte le componenti scolastiche e soprattutto degli studenti.

Per tutto quanto non espressamente considerato va tenuto ugualmente conto della normativa scolastica e di tutta la legislazione generale vigente.

Il Regolamento d’Istituto costituisce parte integrante del progetto formativo e l’iscrizione in questa Scuola ne comporta la piena ed incondizionata accettazione.